The Two Sisters, Henri Fantin-Latour (1859).

Codici, artifici e realtà

È estate. A Bellerive sul Murtensee, in Svizzera, uno scienziato, Pietro Brahe, e uno scrittore, Ira Epstein, si godono lo spettacolo dei fuochi artificiali offerti dalla città di Ginevra in onore di quest’ultimo. Immersi nel buio del giardino, i due protagonisti di Atlante occidentale  (Del Giudice 1983), osservano assorti la fluidità, la velocità e l’inafferrabilità dei giochi pirotecnici. Che in questo racconto diventano metafora di … Continue reading Codici, artifici e realtà