The Two Sisters, Henri Fantin-Latour (1859).

Codes, Devices, and Reality

It’s summertime. In Bellerive by the Murtensee, Switzerland, a scientist, Pietro Brahe, and a writer, Ira Epstein, enjoy the fireworks’ show offered by the city of Geneva to celebrate the latter. In the darkness of Epstein’s garden, the two protagonists of Atlante occidentale (Del Giudice 1983, not translated in English), raptly look at the fireworks’ fluidity, speed, and the fleetingness. Which in this novel become a metaphor … Continue reading Codes, Devices, and Reality

The Two Sisters, Henri Fantin-Latour (1859).

Codici, artifici e realtà

È estate. A Bellerive sul Murtensee, in Svizzera, uno scienziato, Pietro Brahe, e uno scrittore, Ira Epstein, si godono lo spettacolo dei fuochi artificiali offerti dalla città di Ginevra in onore di quest’ultimo. Immersi nel buio del giardino, i due protagonisti di Atlante occidentale  (Del Giudice 1983), osservano assorti la fluidità, la velocità e l’inafferrabilità dei giochi pirotecnici. Che in questo racconto diventano metafora di … Continue reading Codici, artifici e realtà

Narrative AI

“Hey, I’m going to subscribe to the universal library. Then, I’ll have all the future volumes of my periodical over and done with, already in the printer’s copy. I won’t need to worry about any of the articles. This is truly magnificent for the publisher: the elimination of the author from the entire business! The replacement of the writer by the combinatorial machine! A triumph … Continue reading Narrative AI

Macchine da scrivere

“Sai cosa? Sottoscrivo la Biblioteca Universale. In questo modo avrei tutti i volumi futuri della rivista pronti e finiti per la stampa. Non dovrei più interessarmi di alcun articolo. Una cosa fantastica per l’editore: l’eliminazione dell’autore dal circuito letterario! La sostituzione dello scrittore con una pressa automatica! Un trionfo della tecnologia!” (Casalegno, 113) È il 1904. L’editore Max Burkel e il professor Wallhausen speculano sulle … Continue reading Macchine da scrivere

Libri, giochi, desideri, identità

Libri, giochi, desideri, identità

Nel tentativo di sfuggire a un’esistenza penosa, Mattia Pascal si rifugia a Monte Carlo dove vince una piccola fortuna alla roulette. Sulla via del ritorno, però, il protagonista de Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello (1904) apprende che nel suo paese, Miragno, è stato ritrovato il cadavere di un uomo. I cittadini pensano sia stato lui, scomparso già da diverse settimane suicidatosi a causa dei suoi dissesti finanziari. Pascal coglie l’opportunità … Continue reading Libri, giochi, desideri, identità